Carrello 0

Pieveregina - Az. agr. Carlo Alberto Avanzolini

Pieveregina

Pieveregina nasce come attività da una idea mia e di mio padre Alberto ed è una azienda gestita a livello familiare.
Il nostro obiettivo è il ritorno alle origini dell'attività agricola, coniugando il sapere della tradizione apistica romagnola con le innovative tecniche di raccolta e gestione biologica delle arnie sviluppatesi negli ultimi decenni. Abbiamo attivato una collaborazione anche con la Facoltà di Agraria. La nostra azienda si trova sulle colline brisighellesi, di preciso in località Cavina e si estende per circa 20 ettari. Il laboratorio, appena ristrutturato per rispettare le esigenze igienico-sanitarie, è posto nell'antica pieve Cavina da cui deriva parte del nostro nome.
I luoghi di raccolta del miele sono fondamentali per garantire salubrità e qualità al prodotto. Il miele di castagno, acacia, tiglio, melata, millefiori e lupinella vengono prodotti sull'Appennino romagnolo e tosco-romagnolo, nelle vallate sui 500m s.l.m. vicino alla nostra sede e nel parco della vena del gesso; il girasole, la colza e il millefiori vengono invece prodotti nelle prime colline marchigiane.

Da qualche tempo ci siamo inoltre dedicati alla produzione di alimenti a base miele: siamo così riusciti a produrre la linea Regina e ReI nuovi nati son quindi Regina di Pistacchio, Regina di nocciola, Regina di Caffè e Re di frutta secca. 

Certficazione BIO

Certificazione aziendale
L'azienda agricola Avanzolini è certificata bio per l'allevamento delle api dal 2012. Dal 2015 è in conversione per la certificazione dell'intera azienda, in modo da poter commercializzare l'intera gamma dei suoi prodotti come biologici. Attualmente i prodotti certificati sono quelli che riportano i dati della certificazione anche in etichetta e questa è visibile anche nel negozio on line.

Cosa vuol dire produrre miele biologico?
Produrre miele biologico significa produrre, estrarre e commercializzare miele in accordo al Regolamento CE 834 del 2007 ed in particolare per l'apicoltura devono essere rispettate le seguenti regole di base:

  1. ubicazione degli apiari in zone con vegetazione spontanea, culture biologiche e a basso impatto ambientale (no ad impollinazioni in culture estensive)
  2. le arnie ed il materiale utilizzato sono fabbricati in materiali naturali (no polistirolo o utilizzo di materiale plastico)
  3. nutrizione solo con alimenti biologici certificati o miele autoprodotto
  4. le malattie sono trattate con medicinali veterinari ammessi dal regolamento (divieto di utilizzo di sostanze chimiche di sintesi)
  5. il miele è analizzato da un laboratorio accreditato almeno una volta all'anno

Carlo Alberto Avanzolini